Damiano: Misura su Quattordicesima più equa

“La quattordicesima ai pensionati istituita dal Governo Prodi nel 2007 è stata una operazione di giustizia sociale a vantaggio di coloro che ricevevano un assegno mensile non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo e con un’età di almeno 64 anni. All’epoca furono coinvolti circa 3 milioni di pensionati (con un costo di 1,2 miliardi di euro all’anno) che, con il tempo, si sono ridotti, oggi, a 2 milioni di percettori”. Così Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

“Contemporaneamente – prosegue – il governo dell’epoca ha bloccato per un anno l’indicizzazione delle pensioni superiori ai 4.000 euro lordi mensili: una redistribuzione dall’alto al basso e solidale che ha passato l’esame della Corte Costituzionale, a differenza del blocco dell’indicizzazione realizzato dal Governo Monti”.

“Inoltre – spiega Damiano – la normativa del 2007 sulla quattordicesima ha tenuto conto dei contributi versati e non è uguale per tutti (gli scaglioni sono 3: circa 300, 400 e 500 euro all’anno per contributi fino a 15 anni, 25 e oltre 25): un altro accorgimento che ha tenuto giustamente conto della vita contributiva dei pensionati”.

“Prevedere nella prossima legge di Bilancio un incremento della quattordicesima è la misura più giusta e più facile da realizzare: si potrebbe anche ipotizzare di alzare il tetto fino agli assegni da 1.000-1.200 euro mensili, ai quali erogare la quattordicesima”, conclude.

Fonte: Pensionitoday

Leggi anche:

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-ricapitoliamo-le-novita-ape-rita-quattordicesima-minime-ricongiunzioni-precoci-usuranti/

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-ultime-novita-opzione-donna/

Iscriviti alla nostra newsletter

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-ultime-novita-pensione-anticipata-quattordicesima/

Damiano: Misura su Quattordicesima più equa
Vota questo articolo