Damiano: Bisogna intervenire pesantemente sulla Legge Fornero; indietro non si torna

“La legge di Bilancio non può rimandare a un secondo tempo l’equità sociale. Le ipotesi avanzate da Calenda di concentrare tutte le risorse sulla crescita e sulla produttività non solo deluderebbero le legittime aspettative di milioni di lavoratori e pensionati, ma dimostrerebbero che il Governo non ha compreso la gravità del disagio sociale che esiste nel Paese”. Così Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

“Il tavolo di confronto con il sindacato – prosegue – ha individuato prime soluzioni sui temi del lavoro e della previdenza, ma la loro soluzione comporta lo stanziamento di risorse adeguate”.

“Flessibilità delle pensioni e incremento della quattordicesima richiedono uno stanziamento minimo di due miliardi di euro per essere minimamente efficaci. Renzi su questi argomenti si è impegnato e indietro non si può tornare”, conclude.

Fonte: Pensionitoday

Leggi anche:

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=pensioni-la-fattibilita-della-riforma-si-gioca-ventotene/

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-piu-vicina-lottava-salvaguardia-esodati-la-proroga-opzione-donna/

Iscriviti alla nostra newsletter

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-al-via-due-tappe-certezza-solo-ape-ricongiunzioni-quattordicesima/

Damiano: Bisogna intervenire pesantemente sulla Legge Fornero; indietro non si torna
5 (100%) 1 voti