Sacconi: Non solo assistenza, attenzione anche a Ceto Medio, servono interventi

Per Maurizio Sacconi, “il Governo sembra voler risolvere tutto l’intervento sul sistema previdenziale in termini esclusivamente assistenziali”. Così il presidente della commissione Lavoro del Senato, nel blog dell’Associazione amici di Marco Biagi.

L’ex ministro del Lavoro segnala in particolare “se e’ giusto considerare le fasce piu’ deboli, non e’ altrettanto giusto – aggiunge – trascurare il ceto medio a rischio di impoverimento nell’eta’ anziana perche’ rifiutato da molte imprese per l’alto costo del lavoro”.

Sacconi evidenzia infatti che “l’Ape stessa sara’ utilizzata solo da coloro che vi potranno accedere senza tagli e quindi dalle persone con redditi minimi. Cosi’ come misure rivolte all’ampliamento della no tax area e dei soggetti beneficiari di pensioni sociali o alla assegnazione di contributi figurativi ai lavoratori precoci riguardano solo i meno abbienti. Per altro verso potrebbero essere prorogate le discipline penalizzanti le pensioni medie come il minore adeguamento al costo della vita o il prelievo straordinario”.

Il Presidente della commissione Lavoro del Senato propone quindi di “favorire le intese tra datori di lavoro e lavoratori consentendo ai primi di pagare contributi del lavoratore per periodi di studio o di non lavoro deducendoli dal reddito soggetto a tassazione”.

Fonte: Pensionitoday

Leggi anche:

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-autunno-caldo-renzi-padoan-cosa-succedera-governo-salta/

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-la-coperta-corta-ape-ricongiunzioni-subito-resto-slitta-al-2017-precoci-usuranti-nel-bilico/

Iscriviti alla nostra newsletter

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=pensioni-la-denuncia-dei-cittadini-uscita-anticipata-64-anni-limiti-contribuzione-mista/

Sacconi: Non solo assistenza, attenzione anche a Ceto Medio, servono interventi
Vota questo articolo