Damiano: Proviamo a correggere tutte le ingiustizie ma non demonizziamo l’APE

“C’è un impegno incessante del Pd in Commissione Lavoro nel chiedere al governo, anzitutto, la correzione di tutte quelle vere e proprie ingiustizie che la riforma Fornero ha lasciato sul campo: l’ottava e ultima salvaguardia per risolvere definitivamente il problema esodati, le ricongiunzioni onerose, il fondo per il lavoro usurante e opzione donna, eccetera. Chiediamo al governo di risolvere subito queste situazioni che riguardano la vita di centinaia di italiani”.

“Vogliamo portare il nostro contributo sul tema della flessibilità in uscita – ha aggiunto – in Commissione stiamo discutendo una nostra proposta di legge per consentire l’uscita dal lavoro con quattro anni di anticipo, a 63 anni ad alcune condizioni; il governo giustamente deve anzitutto fare i conti con l’Europa e con la sostenibilità di bilancio. Aspettiamo di capire come realmente si configurerebbe questo prestito pensionistico di cui si parla (la cosiddetta APE) che invito sin d’ora a non demonizzare a priori perché può veramente rappresentare una via d’uscita dal lavoro o dalla povertà per quei tanti italiani che, più di altri, sono stati esposti agli effetti devastanti della crisi e può finalmente consentire l’accesso al lavoro ai quei tanti giovani che oggi, purtroppo, ingrossano le fila della disoccupazione”.

Fonte: Pensionitoday

Leggi anche:

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-nannicini-ape-costi-ridotti-condizione-bisogno-ricongiunzioni-meno-onerose-cambiato-lavoro/

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-italia-requisiti-pensionistici-piu-alti-deuropa/

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=pensioni-opzione-donna-quanto-si-riduce-lassegno-cosa-principio-della-cristallizzazione-del-diritto/

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-ape-esodati-bonus-80-euro-tutti-gli-errori-del-governo-renzi/

Iscriviti alla nostra newsletter

http://www.pensionitoday.it?pensioniblog=riforma-pensioni-dure-critiche-dal-pd-renzi-sulla-politica-della-previdenza-finalmente-qualcuno-si-svegliato/