La Commissione Lavoro alla Camera approva il DEF; ecco gli interventi su Pensioni e Lavoro

“Promuovere interventi per la flessibilità delle pensioni e correttivi per quanto riguarda la disciplina delle ricongiunzioni onerose, i lavori usuranti e di cura familiare, e definire una misura nazionale contro la povertà assicurando una chiara distinzione tra spese di carattere previdenziale e assistenziale”. Così la commissione Lavoro della Camera nel parere favorevole sul Def 2016.

“Per la commissione Lavoro – ha rilevato il presidente, Cesare Damiano – è particolarmente importante aver ottenuto che nelDef fosse inserito un esplicito riferimento circa l’intenzione delGoverno di andare nella direzione della flessibilità delle pensioni. Questa misura dovrà trovare attuazione nella prossima Legge di stabilità, come del resto ha affermato il ministro Padoan.

Iscriviti alla nostra newsletter

La Commissione chiede inoltre – ha proseguito Damiano -:

  • di avere incentivi strutturali per il contratto a tutele crescenti;
  • di assicurare un monitoraggio sugli ammortizzatori sociali al fine di garantire una adeguata tutela in caso di disoccupazione involontaria, tenuto conto del processo di progressivo superamento degli ammortizzatori in deroga e della mobilità che potrebbero causare pesanti contraccolpi occupazionali già a partire della seconda metà dell’anno;
  • di rendere più stringente la normativa sui voucher, riconducendola al lavoro di carattere occasionale;
  • di ribadire, pur nella prevalenza della contrattazione aziendale sui temi della organizzazione del lavoro, la centralità del contratto nazionale di lavoro;
  • di rendere definitivo il blocco dell’aliquota previdenziale al 27% per i lavoratori autonomi e infine,
  • per quanto riguarda il pubblico impiego, di avviare la contrattazione per i rinnovi dei contratti per il triennio 2016-2018″.
La Commissione Lavoro alla Camera approva il DEF; ecco gli interventi su Pensioni e Lavoro
4.6 (91.11%) 9 voti