Nannicini conferma “Sì alla Flessibilità ma con penalizzazioni”

Tommaso Nannicini, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, nel corso di una intervista a La Repubblica ha affermato che “il piano di Tito Boeri è un buon contributo con spunti che meritano di essere approfonditi quando si riaprirà il dossier”.

“Il Piano Boeri, tuttavia, non è appoggiato dalla presidenza perché si tratterebbe di una misura che, riducendo decisamente i redditi dei pensionandi, rischierebbe di bloccare la crescita dei consumi; in più, una vera riforma delle pensioni non dovrebbe badare ad una redistribuzione dei redditi tra gli stessi pensionati, ma dovrebbe badare maggiormente a una solidarietà tra le generazioni”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Infine sulla prossibile flessibilità in uscita afferma: “Nel 2015, l’intervento è stato posticipato di un anno per ragioni finanza pubblica. I punti fissi per me restano la sostenibilità del sistema e l’equità fra generazioni. Qualsiasi intervento non deve tornare indietro su questi principi, dunque dovrà essere accompagnato da forme di penalizzazione attuariale”.