Renzi comincia a dire le amare verità; Non ci sono soldi

“Il vero tema delle pensioni è la minima, non certo la reversibilità”. Così a Rtl 102.5 il presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

A giudizio di Renzi “la questione vera delle pensioni è complicata perchè un sacco di gente viaggia con la minima e fa fatica. Non è certo la reversibilità. Purtroppo i soldi non li stampiamo. Non è come in passato che bastava aumentare il debito”.

Ad ogni modo, il Governo al momento non ha intenzione di intervenire su questo capitolo: “No, perché’ quando lo dico poi lo faccio. Per il momento non siamo nelle condizioni di farlo. E’ una priorità ma purtroppo i soldi non li stampiamo”, ha spiegato Renzi, aggiungendo:

“Nel 2016 vogliamo diminuire il rapporto debito-Pil come scelta di serietà verso i nostri figli e non vogliamo continuare a spendere i soldi che non ci sono. Abbiamo ridotto il carico sul lavoro e ridotto le tasse come priorità, speriamo che si riesca a rimettere in moto l’economia reale e ripartire”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Parlando infine del Jobs act e tasse il premier ha detto che il suo governo ha “ridotto il carico sul lavoro e ridotto le tasse come priorità. Speriamo – ha proseguito – che si riesca a rimettere in moto l’economia reale e ripartire”.

Renzi comincia a dire le amare verità; Non ci sono soldi
1 (20%) 2 voti