Chi pagherà la lotta alla povertà di Renzi? Ma il bancomat chiamato pensionati, ovviamente

“La delega del Governo relativa al contrasto alla poverta’ e’ un testo importante ed innovativo. Aspettiamo, come sempre, di vedere la stesura definitiva”. Così dichiara Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro della Camera che però ammonisce: “In una intervista il ministro Poletti ha dichiarato che l’obiettivo del Governo e’ quello garantire 320 euro per 12 mensilita’ a circa 1 milione di persone a rischio poverta’. Abbiamo calcolato che si tratta di una risorsa pari a 3 miliardi e 840 milioni di euro all’anno, mentre l’attuale dotazione del Fondo per la lotta alla poverta’ e all’esclusione sociale e’ di un solo miliardo di euro annui dal 2017″.

Iscriviti alla nostra newsletter

“Sara’ quindi importante un approfondimento nelle Commissioni parlamentari di merito per verificare come reperire le risorse mancanti. Non vorremmo che ci fosse una partita di giro che penalizzi ulteriormente il sistema previdenziale”, conclude Damiano.

Chi pagherà la lotta alla povertà di Renzi? Ma il bancomat chiamato pensionati, ovviamente
5 (100%) 6 voti