Ecco perché serve rivalutare gli assegni

“E’ grazie ai pensionati se le famiglie italiane sono riuscite a superare la crisi di questi anni. Il fatto che le famiglie con dei pensionati al loro interno, abbiano visto ridursi il rischio di diventare povere, dimostra quanto siano importanti i nostri anziani”. Così Gigi Bonfanti Segretario Generale della Fnp Cisl commentando i dati Istat sulle condizioni di vita dei pensionati 2013-2014.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ed ha aggiunto: “Il loro apporto, non solo dal punto di vista materiale ma anche morale, sta a testimoniare quanto sia necessario un intervento governativo per fare in modo che venga scongiurato il rischio di povertà che, come dimostrano i dati Istat riferiti al 2013, rimane elevato tra i pensionati che vivono da soli (circa il 22,3%) e per coloro che, con il loro reddito pensionistico, sostengono anche il peso dei propri congiunti che non riescono a trovare un’occupazione. Ci auguriamo quindi che i prossimi incontri col ministro Polettiabbiano, tra gli altri obiettivi, anche la rivalutazione delle pensioni per consentire ai nostri pensionati condizioni di vita più dignitose”.

Ecco perché serve rivalutare gli assegni
5 (100%) 4 voti