Baretta: Flessibilità è solo rinviata

“E’ un errore pensare che sia necessaria una nuova riforma delle pensioni. Ne abbiamo fatte abbastanza, ora basta. Serve flessibilità in uscita e nel 2016 ne parleremo. Ma intanto con il part time per i lavoratori prossimi alla pensione, abbiamo avviato il percorso”.

Così in un’intervista a Repubblica il sottosegretario all’Economia, Pierpaolo Baretta.

“Nella legge di stabilità – ha aggiunto Baretta – ci sono quattro interventi sulle pensioni:

  • la salvaguardia degli esodati, considerata da tutti una priorità;
  • l’opzione donna con cui abbiamo onorato un impegno preso;
  • la no tax area per i pensionati;
  • infine la possibilità di ricorrere al part time per i lavoratori con 63 anni.

E il presidente Renzi ha detto che non ha rinunciato alla flessibilità in uscita”.

Secondo Baretta “il tema va affrontato nel 2016. Il punto è che sulle pensioni non si può sbagliare. Troppe volte si è sbagliato. Da una parte dobbiamo garantire la sostenibilità finanziaria del sistema previdenziale, dall’altra la sostenibilità sociale”.

Iscriviti alla nostra newsletter

“Resto sostenitore della flessibilità. Non pensiamo di cambiare la legge Fornero, non sarà modificata la l’età pensionabile”, ha concluso.

Baretta: Flessibilità è solo rinviata
1 (20%) 4 voti