Damiano: Aprire rapidamente il capitolo sulla flessibilità in uscita

“La nostra valutazione sulla legge di Stabilità è negativa sul tema della flessibilità in uscita: non averla compresa nella manovra, dopo tanti annunci da parte dello stesso Renzi, manda deluse molte aspettative”.

Così Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro della Camera.

“Noi continueremo la nostra battaglia – prosegue – per affermare questo principio già nella legge di Stabilità, perché si tratta di una misura che ormai tutti ritengono indispensabile. Sulla 7° salvaguardia la soluzione è positiva. Verificheremo la coincidenza o meno delle soluzioni. In ogni caso, non si può affermare che il problema degli esodati sia stato definitivamente risolto, visto che l’Inps ha parlato di circa 50.000 persone in totale”.

Iscriviti alla nostra newsletter

“In secondo luogo – continua il presidente della Commissione Lavoro – è positivo che sia stato risolto il problema della Opzione Donna: non condividiamo però il fatto che si sia resa necessaria una copertura finanziaria, trattandosi di correggere una circolare dell’Inps. Inoltre, la cifra di 2 miliardi di euro, come indicato dall’Inps, per una platea stimata di 36.000 donne coinvolte è, a nostro avviso, esagerata: per questo chiederemo un monitoraggio che certifichi quante donne usufruiranno effettivamente della normativa e con quale spesa. Se ci saranno risparmi chiederemo che siano riutilizzati per gli esodati esclusi”, conclude Cesare Damiano.

Damiano: Aprire rapidamente il capitolo sulla flessibilità in uscita
4.5 (89.33%) 15 voti