Nuovo presidio al MEF degli Esodati il 14.10.2015

07Il 14 ottobre, alla vigilia della presentazione della legge di stabilità all’Europa da parte del Governo, dalle h 14 fino alle 18h gli “esodati” presidieranno di nuovo il MEF, per ribadire con fermezza che il Governo deve rispettare, senza se e senza ma, l’impegno assunto il 24 settembre dai Ministri Padoan e Poletti.

Impegno assunto dai due Ministri a nome del Governo in occasione dell’audizione congiunta con le Commissioni Lavoro e Bilancio di Camera e Senato.

Impegno che prevede la chiara volontà di mettere a disposizione TUTTI i risparmi derivanti dalle sei precedenti salvaguardie per l’attuazione, in legge di stabilità, del provvedimento definitivo di salvaguardia di tutti i 49.500 esodati non ancora salvaguardati e con decorrenza del diritto fino ad almeno tutto il 2018.

Risparmi quantificati dall’INPS in oltre 3,3 miliardi ben sufficienti per salvaguardare TUTTI gli “esodati” esclusi dalle sei precedenti deroghe con precisa norma in Legge di Stabilità che il Governo deve ora inserire rispettando doverosamente l’impegno preso.

Il tempo delle scuse e dei rinvii è scaduto: si devono liberare le risorse del fondo “esodati” e provvedere alla salvaguardia dei 49.500 ancora esclusi.

LA MOBILITAZIONE DEGLI ESODATI CONTINUERA’ FINO A QUANDO NON OTTERRANNO LA SALVAGUARDIA PER TUTTI GLI  ESODATI ESCLUSI E DA APPROVARE IN LEGGE DI STABILITA’!

Iscriviti alla nostra newsletter

Rete dei Comitati degli Esodati

Nuovo presidio al MEF degli Esodati il 14.10.2015
4.6 (92%) 5 voti