M5S: Ogni volta che Governo parla di flessibilità intende fregare i pensionati

“Quando sento la parola flessibilità tremo sempre e se questa riguarda le pensioni, tremo anche di più. Se parliamo di flessibilità nel sistema pensionistico, vuol dire che vogliono fregare i pensionati“.

Così il vicepresidente della Camera e membro del direttorio M5s, Luigi Di Maio, a margine dell’incontro per la presentazione del bilancio del “Pmi Tour”.

“Oggi Padoan ha detto che con la legge di stabilità non si metteranno le mani nelle tasche dei pensionati e che ci sono le risorse per gli esodati – ha proseguito Di Maio -. Noi chiediamo cose concrete, come il reddito di cittadinanza, che vuol dire tra le altre cose anche che le pensioni minime devono essere portate a 780 euro al mese. Tutto il resto io non lo voglio leggere sui giornali, ma voglio aspettare il testo della legge di stabilità”.

“Se per mandare prima in pensione le persone si tagliano le pensioni – è stato ancora il ragionamento di Di Maio sul fronte pensioni – questo non è un modo per abolire la Fornero ma piuttosto per creare un’altra riforma, come quella della Fornero”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Infine Di Maio termina: “I soldi ci sono e poiché tutti ci dicono che siamo usciti dalla crisi, allora che si eliminino quelle leggi fatte durante la crisi per fronteggiarla, tra cui la tassazione incredibile sulle imprese ma anche quando fatto ai pensionati, il blocco del pubblico impiego, senza contare soprattutto il non aver introdotto nel nostro paese il reddito di cittadinanza”.

M5S: Ogni volta che Governo parla di flessibilità intende fregare i pensionati
4.2 (84.21%) 19 voti