Quota 96: Passata la proposta di tutela targata M5S

“Grazie al Movimento 5 Stelle va finalmente verso una soluzione positiva la spinosa vicenda dei cosiddetti ‘quota 96’, in pratica gli esodati della scuola il cui accesso alla pensione è stato bloccato da uno sciagurato errore tecnico che riguardava il disallineamento tra anno scolastico e anno solare”.

Così i deputati M5S in commissione Lavoro e i parlamentari pentastellati in commissione Cultura di Camera e Senato

“Le stime iniziali parlavano di una platea di 9mila persone interessate. Ma nel frattempo molti di loro sono comunque andati in pensione, alcune insegnanti hanno optato per ‘opzione donna’ e altri hanno usufruito delle precedenti salvaguardie. Adesso però – spiegano i parlamentari M5S – grazie alla nostra modifica tirano un sospiro di sollievo tutti coloro che ancora aspettano uno sbocco. Ricordiamo che la stima di 2.500 è stata fornita alle associazioni di settore dall’Inps stessa.

Ben 2.500 giovani, dunque, grazie al ricambio generazionale potranno entrare a lavorare nel mondo della scuola. Terremo alta la guardia e ci auguriamo che ora non ci siano altri colpi di mano, magari in aula, contro i lavoratori della scuola, come già successo con il decreto Pa.

Iscriviti alla nostra newsletter

Infine vogliamo ricordare che da due anni ci battiamo per verder ripristinati i diritti di questi docenti e assistenti amministrativi, attraverso diversi atti parlamentari che comprendevano anche una proposta di legge”.

Quota 96: Passata la proposta di tutela targata M5S
4.3 (86.67%) 12 voti