Lettera di un lavoratore precoce in difesa dei suoi diritti

Lettera:

ALLA CORTE COSTITUZIONALE

SE IL LAVORATORE HA PAGATO ALL’INPS I CONTRIBUTI HA DIRITTO A RIAVERE L’INTERO MONTANTE CONTRIBUTIVO RINUNCIANDO ALLA PENSIONE? E ‘O NON E’ UN DIRITTO ACQUISITO?

A BOERI

SE UN LAVORATORE, AVENDO PAGATO I CONTRIBUTI PER LA PENSIONE, CHIEDE IL MONTANTE  CONTRIBUTIVO ACCUMULATO RINUNCIANDO ALLA PENSIONE  L’INPS DOVREBBE CONCEDERGLIELO, IN FONDO SONO SOLDI SUOI.. E SE QUEST’OPERAZIONE LA FACESSERO TUTTI I LAVORATORI CHE PAGANO I CONTRIBUTI, MI DICE, PER FAVORE,  COME L’INPS SE LA CAVEREBBE CON TUTTI QUELLI CHE RECLAMANO INDENNITA’, VITALIZI E PENSIONI NON CORRISPONDENTI AI CONTRIBUTI VERSATI?
AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICALA FIDUCIA DEGLI ITALIANI NELLE ISTITUZIONI

  • ILPRESIDENTE DEL CONSIGLIO RICEVE L’INCARICO IN SEGUITO AI RISULTATI DELLE PRIMARIE ALL’INTERNO DI UN SOLO PARTITO. E IL RESTO DEGLI ITALIANI NON CONTANO?
  • ILPRESIDENTE DEL CONSIGLIO, NONOSTANTE UN PARLAMENTO DI CIRCA 1000 PERSONE ELETTE DAL POLPOLO, FA LE SUECOMUNICAZIONI UFFICIALI NELLA TRASMISSIONE “PORTA A PORTA”, TRASMISSIONE DI UNA RETE TELEVISICA PUBBLICA ILCUI CONDUTTTORE SUPERPAGATO NON SOLO SI OCCUPA DI PETTEGOLEZZI INTORNO AI PERSONAGGI RITENUTI FAMOSI  E  DI NESSUNA UTILITA’ COME SERVIZIO PUBBLICO MA  NELLA STESSA TRASMISSIONE FA PARLARE ESPONENTI DELLLA MAFIA QUASI CHE LA LORO FAMA FOSSE DI ESEMPIO.
  • LE COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO FATTE IN TRASMISSIONE E SISTEMATICAMENTE SMENTITE QUALCHE GIORNO DOPO DALLO STESSO NON DANNO CERTO UN ESEMPIO DI COERENZA
  • ILBARBIERE, I COMMESSI, LO STENOGRAFO DEL PARLAMENTO HANNO UN COMPENSO SALARIALE SUPERIORE AD UN RICERCARCATORE DEL CENTRO DI RICERCA DI GINEVRA – ILLORO RUOLO E’ IMPORTANTE E NECESSARIO AI FINI DELLA CRESCITA DEL PAESE PIU’ DEI RISULTATI DI UNA RICERCA SCIENTIFICA?
  • UN MEMBRO DELLA CORTE COSTITUZIONALESI FA COSTRUIRE UN CAMPO DA TENNIS A SPESE DEI CONTRIBUENTI. MEGLIO UN GIUDICE SPORTIVO CHE UNO DECREPITO?
  • ILPRESIDENTE DEL CONSIGLIO NOMINA I MEMBRI DELLA COMMISSIONE RAI ELUDENDO “LA LEGGE MADIA”, LEGGE  FATTA DALLO STESSO GOVERNO DA LUI PRESIEDUTO.. LA LEGGE E’ UGUALE PERT TUTTI?
  • IN UN MOMENTO DI CRISI ECONOMICA È DAVVERO NECESSARIO DISPENSARE L’8 , IL5, IL 2 PER MILLE A ISTITUZIONI, ENTI, ASSOCIAZIONI SAPENDO CHE NELLO STESSO TEMPO IMPIEGATI DELLO STATO RICEVONO GLI STIPENDI CON RITARDO O ADDIRITTURA RISCHIANO DI NON RICEVERLI PER MANCANZA DI FONDI?
  • LA CUMULABILITÀ DELLE PENSIONI , DELLE INDENNITÀ, DEI VITALIZI SONO DAVVERO UN DIRITTO ACQUISITO?UNA LEGGE DELLO STATO NON LO VIETAVA?
  • IN QUESTO STATO VIENE PREMIATO ILLAVORO ED IL RISPETTO DELLE LEGGI? PERCHÉ GLI EVASORI, GLI ELUSORI, CHI PORTA I CAPITALI ALL’ESTERO, GLI SPECULATORI EDILIZI E DI BORSA, CHI RICEVE COMPENSI NON CORRISPONDENTI AI CONTRIBUTI VERSATI SEMBRANO ESSERE QUELLI PIÙ PREMIATI.
  • I DIRIGENTI DELLE PARTECIPATE CHE OTTENGONO APPALTI PAGANDO TANGENTI, ILCAPO DELLA POLIZIA RESPONSABILE PER I FATTI GENOVA E POI PREMIATO E TRASFERITO ALL’ANSALDO, L’EX PRESIDENTE DELL’INPS CON I SUOI MOLTEPLICI INCARICHI E COMPENSI ETC, ETC, SONO ESEMPI DI GRANDE PROFESSIONALITÀ, DI CORRETTEZZA E DI TRASPARENZA?
  • E’ FACILE DEFINIRE I GIOVANI “ CHOOSY” E POI SCOPRIRE CHE LA FIGLIA DEL MINISTROCHE HA USATO QUESTA ESPRESSIONE  HA UN ‘INCARICO DI PRESTIGIO NON PROPRIO GUADAGNATO O VINTO PER CONCORSO.
  • E’ LECITO PER UN MINISTRO PAGARE I DEBITI DEL PADRE CON I SOLDI DELLO STATO?
  • E’ CORRETTA L’ASSUNZIONE NELLA CASSA DEPOSITI E PRESTI TI DELLA FIGLIA DI UN MINISTRO SENZA CONCORSO?
  • E’ O NON È CONFLITTO D’INTERESSE LA PARTECIPAZIONE DI UN MINISTRO ALLA SEDUTA DEL GOVERNO IN CUI SI VA A RIFORMARE LA BANCA POPOLARE DI CUI È AZIONISTA?

VEDE, SIGNOR PRESIDENTE, SORGE SPONTANEA LA DOMANDA: LEI È VERAMENTE GARANTE DELLA COSTITUZIONE, DELLA GIUSTIZIA, DEL RISPETTO DELLE LEGGI? O È SEMPLICEMENTE UN FANTOCCIO MANOVRATO MA BEN PAGATO?

PERCHÉ SA, I NOSTRI GIOVANI LASCIANO L’ITALIA NON HANNO PIÙ FIDUCIA E GLI ANZIANI APPENA POSSONO SI TRASFERISCONO IN ALTRI PAESI PER VIVERE GLI ANNI CHE GLI RIMANGONO CON MAGGIORE SERENITÀ. QUELLI CHE RESTANO SONO ESASPERATI, DELUSI, ARRABBIATI ED IL RISCHIO È CHE TUTTO QUESTO NON PORTI AD UN FUTURO TRANQUILLO. LE PAROLE DELLA POLVERINI E DI DAMIANO NELLA SEDUTA DELLA COMMISSIONE ALLA CAMERA DEL 9 SETTEMBRE 2015 SONO UN SEGNALE D’ALLARME …. FORSE LEI DOVREBBE FARE QUALCOSA PRIMA CHE DIVENTI TROPPO TARDI

AI SINDACATI

NELLA AUDIZIONE  DELLA COMMISSIONE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI DEL 9 SETTEMBRE 2015, IL PRESIDENTE DAMIANO,  HA  CONSTATATO CHE I LAVORI DELLA COMMISSIONE IN TEMA DI PENSIONI, PUR AVENDO MESSO D’ACCORDO LE PARTI POLITICHE E SINDACALI SULLE PROPOSTE DA PRESENTARE AL GOVERNO, NON VENGONO MINIMAMENTE PRESE IN CONSIDERAZIONE  E, MESSO ALLE STRETTE, HA PROPOSTO IN MODO CHIARO UNA SOLA COSA CHE POTREBBE CAMBIARE LA SITUAZIONE:

UNA GRANDE MOBILITAZIONE DI MASSA … NON C’E’ PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOLE SENTIRE…

A QUESTO PUNTO, O VOI SINDACALISTI AVETE PAURA DI SCHIERARVI CONTRO IL GOVERNO PERCHE’ POTRESTE  ESSERE RICATTATI E PERDERE I PRIVILEGI DI CUI ABBIAMO AMPIAMENTE SENTITO QUALCHE GIORNO FA, OPPURE AVETE ANCORA UN PO’ DI ORGOGLIO E SENSO DELLA GIUSTIZIA E ORGANIZZATE

UNA SOLA GRANDE MOBILITAZIONE A ROMA DI TUTTI I LAVORATORI E DI TUTTE LE CATEGORIE

IN CASO CONTRARIO È DIFFICILE PER I LAVORATORI COMPRENDERE QUALE SIA IL RUOLO DEL SINDACATO.

 

Un lavoratore precoce in difesa dei suoi diritti

Iscriviti alla nostra newsletter

G. P.

Lettera di un lavoratore precoce in difesa dei suoi diritti
4.4 (88.89%) 27 voti