Totti: La legge non è uguale per tutti

“Solo il 12% dei pensionati verrà risarcito dei soldi sottratti dal Governo Monti. La legge non è uguale per tutti. E il loro sacrificio non è servito neppure a sistemare i conti pubblici visto che il debito è aumentato, il deficit pure, la spesa pubblica anche. Che fine hanno fatto i soldi dei pensionati?”.

Così su Facebook Giovanni Toti, presidente della regione Liguria.

“Sono serviti per pagare gli ottanta euro ad altri cittadini e a finanziare altri interventi di politica economica utili solo per cercare facile consenso per il Governo nel suo elettorato di riferimento. Peccato che non siano serviti né a far crescere i consumi né l’occupazione – aggiunge Toti -: nonostante la decontribuzione e gli sgravi fiscali le imprese non assumono perché l’economia è ferma e così la disoccupazione resta da record, sia quella giovanile sia quella totale.

Iscriviti alla nostra newsletter

Le chiacchiere stanno a zero – chiossa infine -: nonostante il Jobs Act in Italia non c’è un posto di lavoro in più. È ora di cambiare marcia. Servono più sviluppo, più giustizia, meno furbizie. Iniziamo risarcendo i pensionati e aumentando le minime ferme a 500 euro da quasi 15 anni. Si può vivere in Italia con 500 euro al mese? Si può spendere circa il doppio per alloggiare un migrante. Basta ipocrisia”, termina.

Totti: La legge non è uguale per tutti
4.2 (83.33%) 6 voti