Pacifico (Anief, Confedir): Illegittimo il decreto sui rimborsi

“L’attuale decreto legge, così come è stato licenziato dalla Camera dei deputati e voluto dal Governo per rispondere alle sentenze della Corte Costituzionale, sulle pensioni, lo riteniamo illegittimo”.

Così Marcello Pacifico, Presidente Anief e Segretario organizzativo Confedir.

“Il decreto – spiega Pacifico – dà unicamente una perequazione parziale rispetto ai requisiti di legge previgenti sull’andamento del costo della vita; la pensione, in quanto retribuzione differita, nel rispetto dell’articolo 36 della Costituzione dovrebbe garantire un minimo di adeguamento al costo della vita”.

“Le nostre pensioni – aggiunge – ormai dal 2011, sono sempre più povere, il costo della vita è aumentato addirittura del 4% ma le pensioni sopra i 1400 euro sono rimaste praticamente bloccate”.

“Se il testo dovesse rimanere lo stesso anche al Senato ed essere cosi approvato e di conseguenza ratificato entro i 60 giorni necessari – avverte il leader sindacale – inizieremo subito, come Anief, Confedir e Cisal ma anche con l’Associazione Radamante, con dei ricorsi già dal mese di agosto con l’arrivo della prima rata parziale di rimborso, che sarà davvero misera rispetto a quanto è dovuto a tutti i pensionati”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Pacifico (Anief, Confedir): Illegittimo il decreto sui rimborsi
5 (100%) 2 voti