Maestri (PD): Bene le modifiche della Commissione al decreto pensioni

“1 miliardo di euro aggiuntivo per gli ammortizzatori sociali in deroga e 290 milioni per i contratti di solidarietà: è questo l’esito del lavoro in Commissione Lavoro svolto sul decreto-legge 65 approvato oggi dalla Camera. Uno stanziamento importante che di fatto quasi raddoppia le risorse inizialmente previste dal Governo e che è fondamentale per dare continuità agli strumenti di integrazione al reddito per quei lavoratori e quelle imprese che affrontano ancora situazioni di crisi”.

Così la parlamentare PD Patrizia Maestri.

“Il provvedimento era nato inizialmente per rispondere alla sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato l’incostituzionalità del blocco dell’indicizzazione delle pensioni disposto dal “Salva Italia” del Governo Monti. Nel limite delle risorse disponibili abbiamo avviato una prima azione risarcitoria e di perequazione a partire dalle pensioni più basse, tra 4 e 6 volte il minimo. 3,7 milioni di pensionati infatti riceveranno il 1 agosto un “extra” che si aggira, mediamente, intorno ai circa 500 euro che decrescono al crescere dell’importo della pensione”.

Iscriviti alla nostra newsletter

“Con le risorse disponibili era oggettivamente impossibile pensare di fare di più anche se siamo consapevoli del fatto che nella prossima legge di stabilità sarà necessario individuare ulteriori stanziamenti per ripristinare integralmente l’indicizzazione delle pensioni più basse che, ancor più dei redditi da lavoro, hanno visto erodersi fortemente il proprio potere d’acquisto negli ultimi anni”, termina Maestri.

Maestri (PD): Bene le modifiche della Commissione al decreto pensioni
1 (20%) 2 voti