La risposta di Boeri alle critiche di Carla Cantone (Spi-Cgil)

“Non ho mai pensato d’essere il proprietario dell’Inps. L’Inps tra le sue funzioni ha anche una funzione propositiva che espleta normalmente nel suo dialogo con il Governo e con il Parlamento”, ha detto il presidente Inps Boeri, in risposta alle parole di Carla Cantone, segretario generale dello Spi-Cgil, che aveva affermato che  “Boeri con le sue dichiarazioni provoca preoccupazione nei pensionati”.

“La settimana scorsa – continua Boeri – ero ad una Commissione parlamentare e abbiamo commentato diversi disegni di legge sul reddito minimo garantito, sulla flessibilità in uscita, abbiamo anche proposto delle modifiche a questi disegni di legge pensando che ci fossero degli errori non intenzionali”.

“Noi – aggiunge – continuiamo a svolgere questa funzione, ed è in questa logica che formuleremo noi delle proposte, al Governo e al Parlamento ma non ci sostituiamo né a l’uno né all’altro. Io non posso convocare parti sociali o il sindacato per aprire un tavolo di contrattazione, questo lo farà il Governo se deciderà di recepire le nostre proposte. Mi sembra che ci sia di fondo un equivoco sui diversi ruoli istituzionali”.

Iscriviti alla nostra newsletter

“Mi ha stupito il fatto che il sindacato mi abbia richiamato al lavoro gestionale, e non abbia commentato quanto fatto sia nell’anticipazione di tutti i pagamenti al primo del mese, né sull’operazione di impedire che la rivalutazione del montante contributivo potesse essere negativo”, ha concluso Boeri.

La risposta di Boeri alle critiche di Carla Cantone (Spi-Cgil)
5 (100%) 1 voti