Polverini: A Renzi sono mancati i voti dei pensionati

“Quando Renzi, per fare un grandissimo spot elettorale prima delle europee, ha voluto dare gli 80 euro, ha praticamente chiuso Padoan al ministero dell’Economia fino a quando non ha trovato i 10 miliardi di copertura. Perciò non si capisce per quale motivo oggi stia interpretando e non applicando una sentenza secondo il suo volere”, ha detto Renata Polverini (FI) a L’Aria che Tira su La7.

Iscriviti alla nostra newsletter

“Tutti coloro che hanno versato dei contributi o che hanno percepito una pensione, perché c’era una legge che glielo consentiva, hanno il diritto – continua – di mantenere quella pensione. Ieri in commissione lavoro, il ministro Poletti, non solo non ha risposto sulla proposta di uscita flessibile in cambio di una leggera penalizzazione, ma ha anche affermato che si parla troppo di pensioni. Ricordo, però, che solo nell’ultima settimana l’ex commissario Cottarelli e il presidente dell’Inps Boeri hanno fatto delle proposte o promesso di farle al riguardo, senza minimamente rendersi conto che solo il governo e il Parlamento sono gli unici preposti. E i tanti voti che sono mancati a Renzi sono proprio quelli dei pensionati: in due anni infatti il presidente del Consiglio non si è mai preso la briga di occuparsene”.

Polverini: A Renzi sono mancati i voti dei pensionati
2.5 (50%) 2 voti