Cisal: Il Parlamento azzeri la riforma Fornero

Il Parlamento azzeri la riforma pensioni Fornero e avvii un nuovo percorso legislativo sul sistema previdenziale che sia ampiamente condiviso con le parti sociali”. E’ quanto auspica il segretario generale della Cisal, Francesco Cavallaro, in vista del tanto atteso nuovo vertice a Palazzo Chigi tra Governo Renzi e sindacati in programma venerdì 20 febbraio 2015.

Ci attendiamo dunque – continua Cavallaro – che il Parlamento azzeri la legge Fornero e proponga un percorso sulla previdenza condiviso con le parti sociali e, almeno per una volta, trasparente e attento al rispetto dei diritti costituzionali. Primo fra tutti il diritto di proprietà, in quanto i contributi previdenziali sono soldi dei lavoratori e non strumento di alchimie contabili per sanare i conti dello Stato”.

Solo il Governo – secondo il leader della Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori – non si è reso conto che la riforma pensioni del Governo Monti è già stata di fatto ampiamente bocciata, respinta e rifiutata dai cittadini italiani”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Secondo la Cisal bisogna “provvedere con assoluta priorità ad una strutturale riforma fiscale”. Il sindacato dei lavoratori autonomi propone sostanzialmente una redistribuzione più equa e solidale della ricchezza e un potenziamento delle misure contro l’evasione fiscale e contributiva “che sta massacrando l’economia italiana e in primis il sistema previdenziale”.

Cisal: Il Parlamento azzeri la riforma Fornero
4.4 (88.24%) 17 voti