Disoccupazione record, Fedriga (Lega): Aboliamo la Fornero

Il governo della recessione, della deflazione e del debito pubblico. Renzi è l’uomo dei record negativi. Mai nessuno aveva fatto peggio, prenda atto del fallimento e si dimetta”. Così il capogruppo alla Camera Massimiliano Fedriga bolla l’esecutivo dopo che l’Istat ha diffuso i dati sulla disoccupazione a novembre. “Renzi è l’uomo dei record – continua -: è riuscito a raggiungere il massimo storico della disoccupazione generale e di quella giovanile, rispettivamente 13,4% e 43,9%. Un disastro su tutti i fronti. Mentre il premier è impegnato a rispettare il patto del Nazareno con la riforma del fisco, il paese affonda. Finite le balle di Renzi i cittadini continuano a vivere il dramma della crisi”.

La Lega Nord ha presentato la ricetta: misure choc per l’economia, flat tax, abolizione degli studi di settore e della riforma delle pensioni Fornero, solo così – con forti e serie decisioni politiche – si può ridare un futuro a famiglie, imprese e lavoratori. Tutto il resto sono le slide, ormai trite e ritrite, di Renzi. Il premier ammetta il flop e lasci”, conclude.

Nemmeno al Governo Renzi piacciono i nuovi dati diffusi dall’Istat. Secondo i nuovi dati sul lavoro dell’Istituto nazionale di statistica il tasso disoccupazione è salito a 13,4% a novembre 2014, segnando un record storico dati de genere non si registravano dal 1977. Il tasso di disoccupazione giovanile dei 15-24enni a novembre rilevato dall’Istat sale al 43,9%, in rialzo di 0,6 punti percentuali rispetto al mese di ottobre 2014.

Iscriviti alla nostra newsletter

“Continua a destare particolare preoccupazione – ha detto il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti (Pd) – il dato relativo alla disoccupazione giovanile, anche se il numero assoluto degli occupati nella fascia d’età 15-24 anni rimane stabile rispetto ai mesi precedenti”.

Disoccupazione record, Fedriga (Lega): Aboliamo la Fornero
4.8 (96.36%) 11 voti