Camusso: ‘tutti in piazza oggi per cambiare la legge Fornero’

“Ho la sensazione che questa sia una manovra di stabilità che apparentemente è costruita intorno all’idea di mantenere una riduzione fiscale per i lavoratori con gli 80 euro. Ma se guardiamo in gran parte viene ripagata da maggiori introiti fiscali, penso alla manovra sul Tfr, che vuol dire che i lavoratori ci rimettono un salario che è già loro. Direi che siamo di fronte all’idea di elargizione di risorse a pioggia che abbiamo già conosciuto nella storia recente del nostro Paese e che non determinano né risultati di innovazione né di occupazione”: così la leader della Cgil Susanna Camusso sulle misure della nuova Legge di Stabilità Renzi.

Bisogna cambiare, c’è una piattaforma con Cisl e Uil”, ha aggiunto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ai microfoni di Radioarticolo1 alla vigilia della mobilitazione nazionale.

“Lavoro, diritti, uguaglianza. Per cambiare l’Italia” è il titolo della manifestazione di oggi in piazza San Giovanni a Roma indetta dalla Cgil per dire ‘NO’ al Jobs act così com’è e alla tutela dell’articolo 18 e per rilanciare le proposte per le modifiche della riforma pensioni Fornero!

Siamo preoccupati delle scelte del Governo Renzi che indeboliscono anche la previdenza complementare con la scelta di tassarla di più. A chi dice che ha a cuore il futuro del Paese – ha sottolineato Susanna Camusso commentando gli interventi sulle pensioni del disegno di Legge di Stabilità – bisogna dirgli che si sta immaginando un futuro di poveri”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricapitolando sulla riforma pensioni la Cgil chiede al Governo Renzi di abbassare l’età pensionabile aumentata dalla riforma Fornero, prevedere una maggiore flessibilità in uscita e quindi dare la possibilità a tutti i lavoratori di avere la pensione anticipata a 62 anni.

Camusso: ‘tutti in piazza oggi per cambiare la legge Fornero’
4.9 (97.14%) 7 voti