Lo Spi-Cgil rammenta a Renzi la promessa del bonus Irpef per i pensionati

Lo Spi-Cgil di Carla Cantone contro il Governo Renzi sulla riforma pensioni 2014 e per l’estensione del bonus Irpef da 80 euro al mese anche ai pensionati.

L’Inps ci dice ancora una volta che il 43% dei pensionati vive con meno di mille euro al mese. Ma per il governo evidentemente sono dei fantasmi, visto che fino ad oggi non ha fatto nulla per loro“. E’ l’affondo di Carla Cantone, segretario generale dello Spi Cgil dopo la diffusione dei dati contenuti nel bilancio sociale dell’Inps.

Ricordo sommessamente che il premier ha promesso di estendere il bonus di 80 euro ma non mi pare che dalle prime indicazioni sulla Legge di Stabilità emerga la volontà di mantenere la parola data. Non basta annunciare, come ha fatto il Ministro Poletti, che non si interverrà sulle pensioni. È ora che sia dato qualcosa anche ai pensionati che tanto hanno pagato in questi anni“, conclude Cantone.

Iscriviti alla nostra newsletter

Purtroppo dopo il bonus Irpef da 80 euro al mese ai lavori dipendenti che guadagnano meno di 1.500 euro al mese di stipendio, il premier Matteo Renzi per rilanciare i consumi sta solamente valutando l’ipotesi del Tfr in busta paga e da allora il dibattito politico e sindacale si è concentrato lì, dimenticando del tutto i pensionati che sono i veri ammortizzatori sociali in una crisi economica prolungata di cui non si vede la fine!

Lo Spi-Cgil rammenta a Renzi la promessa del bonus Irpef per i pensionati
5 (100%) 2 voti