Le nuove promesse di Renzi su pensioni e welfare

Il premier Matteo Renzi, ospite a ‘Che tempo che fa’ di Fabio Fazio, ha annunciato che nella Legge di Stabilità ci saranno misure per 20 miliardi di euro, ma senza “un centesimo in più di tasse”.

In modo particolare Renzi ha parlato di “un miliardo e mezzo di fondi per welfare e previdenza nella Legge di Stabilità”, su cui, dice, di aver già avuto “un confronto con il ministro del Lavoro Poletti e il presidente della Commissione Lavoro Cesare Damiano”. Vediamo allora in che misura, nelle risorse promesse da Renzi, potrebbero rientrare le principali categorie dei bistrattati del welfare: i pensionati, gli esodati e i quota 96 della scuola.

Nonostante arduo ipotizzare una riforma pensioni nella legge di Stabilità, tuttavia, nella cifra annunciata dal presidente del Consiglio, potrebbe rientrare qualche correttivo degno di nota alle regole imposte dalla legge Fornero in fatto di requisiti minimi per abbandonare il lavoro. E potrebbero rientrare, se interventi concreti ci saranno, non solo soluzioni di uscita anticipata per rispondere alle richieste di quanti stanno chiedendo maggiore flessibilità, ma anche misure di riduzione della spesa pensionistica.

Ecco allora che insieme a uscita anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi e una serie di penalizzazioni o incentivi a seconda che si decide di uscire prima o dopo rispetto al limite attuale dei 66 anni, prestito pensionistico, quota 100, estensione del sistema contributivo anche per gli uomini, il premier Renzi, insieme ai suoi consiglieri economici, pensa anche ad interventi che incidano maggiormente su pensioni integrative, baby pensioni, pensioni di invalidità, ricalcolo contributivo per tutti, tutti interventi che contribuirebbero a rendere il sistema previdenziale decisamente più equo.

Iscriviti alla nostra newsletter

I ricavi che si otterrebbero andrebbero a costituire un ulteriore tesoretto che il governo potrebbe reimpiegare nella previdenza stessa.

Le nuove promesse di Renzi su pensioni e welfare
4 (80%) 8 voti