Le rassicurazioni di Taddei riguardo bonus Irpef e pensioni

Nella prossima legge di stabilità verrà mantenuto il provvedimento degli 80 euro e, qualora ci siano le risorse, il governo potrebbe ulteriormente ridurre le tasse. Lo ha spiegato il responsabile economico del Pd, Filippo Taddei, a margine del Meeting Confesercenti, a Perugia.

“Il nostro obiettivo è tagliare sprechi e inefficienze senza scardinare la spesa sociale perché’ noi siamo il partito democratico. Noi pensiamo, e siamo impegnati a dimostrare, che si può fare”.

Taddei oltre a confermare l’intenzione di rendere stabile nella legge di Stabilità il bonus Irpef da 80 euro ha anche ribadito che il governo Renzi e’ a caccia di “risorse aggiuntive” per due “opzioni: l’ulteriore estensione degli 80 euro o un intervento sul costo del lavoro” (con a sua volta due opzioni, ha spiegato Taddei: “un ulteriore intervento sull’Irap o un intervento sui contributi sociali, o quelli versati dai datori di lavoro o quelli versati dal lavoratore)”.

“Il piano per il reperimento delle risorse per la conferma dell’intervento c’è già – assicura Taddei – e la base è il lavoro di Cottarelli sulla revisione della spesa, anche se poi la decisione su quali capitoli intervenire è politica. Ad esempio si è deciso di non intervenire sulle pensioni. La preoccupazione principale in questo momento è fare il lavoro più serio possibile sul reperimento delle risorse aggiuntive”.

Iscriviti alla nostra newsletter

“Per stabilizzare gli 80 euro bisogna evitare l’errore fatto con l’Imu. Un intervento spot – ha spiegato prima di concludere Taddei – che non venne bilanciato da un intervento sulla spesa e poi la tassa e’ riemersa sotto altro nome”. Sempre riguardo alla tassa sugli immobili, Taddei ha precisato che “Imu più Tasi nel 2014 avranno un gettito di circa il 10% inferiore rispetto all’Imu nel 2012”.

Le rassicurazioni di Taddei riguardo bonus Irpef e pensioni
3 (60%) 2 voti