Nuovo appello di Cesare Damiano sugli esodati.

L’appuntamento principale con gli esodati è previsto per il 23 giugno quando presso la Camera verrà discussa la proposta di Legge, presentata dalle varie forze politiche, che cercherà di proporre una valida soluzione per tutti quei lavoratori che sono stati fortemente penalizzati nell’ormai lontano 2011 dalla riforma Fornero.

Il presidente della Commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano, è tornato a ribadire come non ci sia tempo da perdere e che si attende un’efficace risposta da parte del Governo Renzi.

“I dati relativi alle salvaguardie ci dicono che una parte degli 11 miliardi accantonati non verrà tutta spesa perché le coperture sono sovrastimate. A scanso di equivoci sottolineiamo ancora una volta che quelle risorse debbono essere tutte utilizzate per gli esodati e che gli eventuali risparmi possono essere impiegati per tutelare almeno una parte di coloro che fino ad oggi sono stati esclusi dalle salvaguardie di cui è bene ricostruire il recente passato”, ‘denuncia’ Damiano e spiega:

“La seconda salvaguardia ci risulta che abbia coinvolto meno di 20.000 persone a fronte delle 55.000 previste. Questo vuol dire che c’è un risparmio di circa 2 miliardi di euro, parte del quale può essere utilizzato per salvare altri lavoratori rimasti senza reddito a seguito di una riforma delle pensioni del Governo Monti sbagliata e socialmente iniqua”.

Iscriviti alla nostra newsletter

E chiude il suo intervento lanciando l’ennesimo appello al governo da cui chiede di essere coerente: “all’Assemblea nazionale del partito è stato approvato un ordine del giorno che chiede di risolvere questo problema. Se vogliamo essere l’Italia del “fare” – solita frase del premier Renzi, ndr -, sono giunte sia l’occasione che il momento”!

Nuovo appello di Cesare Damiano sugli esodati.
4.2 (83.64%) 11 voti