Pensioni: Il giorno dopo le europee.

Il Pd di Matteo Renzi ha trionfato alle elezioni europee 2014 e, contro ogni previsione, ha superato la soglia del 40%, battendo nettamente il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo che chiude attorno al 21%, poco sotto il risultato delle politiche 2013.

Considerando questo dato vincente del Pd e la probabile stabilità economica cui questo risultato potrebbe portare il Paese, l’auspicio di molti è che nei prossimi giorni si possa riaprire il dibattito pensioni.

I nodi ancora da sciogliere sono diversi: si è ancora in cerca della soluzione per le pensioni di vecchiaia, quota 96, donne, anticipate ed esodati. Al momento solo quei 20 mila dipendenti statali in esubero hanno potuto accedere alla pensione anticipata, grazie al programma creato dal ministro Madia. Per tutte le altre categorie l’attesa regna sovrana.

Purtroppo le novità al riguardo scarseggiano e si attendono nuovi dettagli dal ministro del Lavoro; l‘idea di fondo è quella di lavorare a degli interventi che permettano la creazione di una sorta di “ponte” per permettere la pensione anticipata per esodati e disoccupati con più di 60 anni. Si parla invece meno dell’APA, l’assegno pensionistico anticipato cui aveva accennato Poletti ma su cui, in seguito, il ministro non si è più sbilanciato.

Pertanto, saranno di grande interesse le prossime dichiarazioni di Renzi, Madia e Poletti e con ogni probabilità entro il 13 giugno (giorno della discussione della riforma della PA), sapremo come hanno deciso di muoversi gli esponenti chiave del PD dopo il clamoroso successo di ieri. In fondo alcuni problemi, come quello degli esodati o quello dei quota 96 della scuola, sono stati definiti “urgenti”, oltre ad essere problemi che “creano un profondo disagio sociale”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Vedremo dunque quante delle promesse fatte prima delle elezioni (tra cui quella della Giannini che parlava di risolvere la questione dei Quota 96 subito dopo le europee) saranno mantenute!

Pensioni: Il giorno dopo le europee.
4.75 (95%) 8 voti