Pensioni: Quota 96, nuova speranza

Molti esponenti di tutti gli schieramenti politici hanno sempre parlato di “caso prioritario” e della volontà di trovare una soluzione, ma sin qui non vi è traccia di una proposta concreta, eccezion fatta per la Pdl unificata Ghizzoni-Marzana che stenta a decollare a causa di mille difficoltà incontrate lungo l’iter nelle varie commissioni parlamentari e per l’ostracismo dimostrato dalla Ragioneria

Continua a leggere

Pensioni: Il 23 giugno la svolta per gli esodati

O almeno si spera; “La proposta di legge sugli esodati, a firma del presidente della Commissione Lavoro Cesare Damiano (Pd), inizierà l’esame in aula alla Camera da lunedì 23 giugno. L’ha deciso la conferenza dei capigruppo della Camera”, con queste parole la pagina personale di Cesare Damiano ha dato comunicazione dell’avvenuta calendarizzazione del dibattito sulla proposta di legge pro esodati,

Continua a leggere

Pensioni: Di nuovo delusi i quota 96

Il 40,8% raggiunto dal partito democratico alle europee di domenica diventa il maggior risultato di un partito italiano degli ultimi cinquant’anni. Questo mandato scaturito dalle elezioni europee, anche se non ha ricadute effettive sulla composizione del governo e del Parlamento, conferisce a Renzi quella spinta onde azzardare alcune riforme anche senza l’appoggio immediato degli alleati, potendo contare sulla possibilità di

Continua a leggere

Pensioni: La solita minestra?

Adesso che le europee si trovano alle spalle e il PD con Renzi ha confermato la fiducia del popolo, le condizioni sembrano favorevoli per apportare i cambiamenti di cui tanto si è parlato nei mesi scorsi. Ad attendere la possibilità delle pensioni anticipate ci sono diverse categorie di lavoratori, tra cui i precoci e usuranti che non ce la fanno

Continua a leggere

Pensioni: Il giorno dopo le europee.

Il Pd di Matteo Renzi ha trionfato alle elezioni europee 2014 e, contro ogni previsione, ha superato la soglia del 40%, battendo nettamente il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo che chiude attorno al 21%, poco sotto il risultato delle politiche 2013. Considerando questo dato vincente del Pd e la probabile stabilità economica cui questo risultato potrebbe portare il Paese,

Continua a leggere

Pensioni: Prossima data utile il 13 giugno.

Il prossimo, importante, appuntamento – post elezioni – che potrebbe apportare cambiamenti sulle pensioni sia per gli statali che per i privati, è quello fissato per il 13 giugno, quando in Consiglio dei Ministri arriverà la riforma della Pubblica Amministrazione che, insieme alla semplificazione, affronterà la questione prepensionamenti del piano Madia. In realtà, la ministra Marianna Madia ha già avviato

Continua a leggere

Pensioni: Si riparla a giugno!

Qualcuno sperava che l’approssimarsi del voto – europeo – avrebbe potuto condurre a qualche novità importante sul fronte del welfare, magari per convincere qualche elettore in più a non disertare le urne. Forti dello slogan “No pensione, no voto” in molti hanno cercato di spingere per delle riforme pensionistiche; invece, per esodati, riforma pensioni e Quota 96, in primo luogo,

Continua a leggere

Pensioni: Il rilancio dei politici prima delle europee.

Prosegue senza concrete soluzioni il dibattito in tema di riforma pensioni; ad essere tornato sull’argomento il Presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano, che ha lanciato due distinti appelli all’esecutivo, invitandolo a risolvere al più presto il caso degli esodati e a studiare un meccanismo che preveda l’applicazione del prepensionamento anche ai lavoratori privati.

Continua a leggere
1 2 3