Pensioni: Il Def, come non fosse mai successo!

Possiamo dire che nulla sia cambiato sul fronte della riforma delle pensioni dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del Def 2014, il documento di economia e finanza che farà da bussola economica del paese per il prossimo anno!

Del resto vi avevamo avvisato, di non aspettare nulla. A dire l’amara verità due novità ci sono state…

Rinvio per i quota 96

I quota 96 del comparto scolastico erano gli unici ad avere delle concrete speranze riguardo ad una probabile risoluzione dei loro guai. Il governo aveva, infatti, promesso di riferire durante il Def il reperimento o meno delle coperture economiche onde mandare questi 4 mila docenti a riposo.

Purtroppo come si è lasciato trapelare l’esecutivo Renzi, il documento di economia e finanza doveva essere presentato il 10 aprile, cioè tra due giorni e dunque gli esodati della scuola dovranno attendere ancora un po’. Secondo altri pareri, il governo intendeva che le coperture arriveranno il giorno che il Def verrà presentato alle Camere, e non prima. Questo fatto (se confermato) farà slittare la data propizia di un’altra settimana. L’odissea dei quota 96 continua!

Rinvio per gli esodati

Massimiliano Fedriga, deputato della Lega Nord attacca a testa bassa il governo Renzi: “Arriva un ulteriore rinvio della proposta di legge sugli esodati, un rinvio senza termine. Adesso la scusa che hanno trovato è quella di creare una commissione formata da ministero del Lavoro, Parlamento, Inps e ministero Economia e Finanze. Siamo di fronte ad un escamotage per prendere altro tempo e sfangarla fino le elezioni europee. Il testo unificato sugli esodati a prima firma Lega Nord doveva essere in Aula alla Camera dei Deputati già a marzo, poi è stato rinviato al 14 aprile 2014 e ora salta anche questo termine. Prima Letta e poi Renzi – conclude Fedriga – avevano detto di voler risolvere il dramma degli esodati, ma adesso c’è l’ennesima riprova che erano solo frasi di facciata”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Due rinvii su temi caldissimi e di enorme importanza sociale. Nessuna riforma al sistema pensionistico. Nessuna indicizzazione delle pensioni. Nessun aumento delle pensioni (per molti è una vittoria non averle tagliate ancora). Nessuna diminuzione delle tasse sulle pensioni. E nessuna flessibilità in uscita… dobbiamo aggiungere altro?

Pensioni: Il Def, come non fosse mai successo!
4.9 (98%) 10 voti