Pensioni: Civati dice stop alla Fornero e scommette sui giovani.

Giuseppe Civati, uno dei 4 papabili del PD, anche lui classe ’75 come Renzi ma con le idee completamente opposte.

Infatti, Civati segue la linea tracciata da Gianni Cuperlo, anche lui candidato alla segreteria del PD e che per primo ha dato una dura risposta alle parole di Renzi riguardo al suo essere d’accordo con la Fornero.

Leggendo il suo programma di ben 69 pagine intitolato “Dalla delusione alla speranza”, e diversi post nel suo blog personale Civati afferma: “Le pensioni vanno riviste, alla luce però di un progetto, che tenga insieme tante variabili, a cominciare da quella della riforma degli ammortizzatori e della possibilità che anche per i giovanissimi ci sia una continuità contributiva che adesso si sognano (la categoria, per loro, anche in questa manovra è quella dell’incubo […] invito i parlamentari, prima di riscrivere il testo della legge, di riformare le proprie (laute) pensioni”, aggiunge Civati e termina:

Iscriviti alla nostra newsletter

Le cose cambiano, cambiandole”.

Vota questo articolo