Pensioni d’oro: Tagli, prelievi, contributi, solidarietà… sì ma di quanto?

Esodati, flessibilità in uscita, quota 96 e perequazione per le pensioni più povere… di tutto questo come ben sappiamo la legge di stabilità, non affronterà niente, salvo una piccola speranza per le pensioni tra i 1500 e 2.000 euro, che forse avranno un’indicizzazione del 100%. Invece quello su cui si concentrerà il governo è di tagliare ancora le famose pensioni

Continua a leggere

Pensioni: Tutto quello che si è votato con la legge di Stabilità.

Indicizzazione delle pensioni. Le pensioni fino a 1.500 euro saranno rivalutate al 100%. Per quelle al di sopra di tale soglia la perequazione automatica sarà bloccata! Secondo le nostre informazioni, quando il disegno legge arriverà per la votazione alla camera, molto probabilmente cambierà onde includere la rivalutazione per le pensioni quattro volte più alte del minimo, ovvero fino a 1924

Continua a leggere

Ai pensionati serve un bravo lobbista!

Ormai penso che lo sappiate tutti, l’unico vero emendamento riguardo alle pensioni nell’attuale disegno legge di Stabilità è stato infine ritirato ieri dai suoi relatori come annunciato nel primo pomeriggio dal presidente della commissione Bilancio Antonio Azzollini. La modifica (per chi non fosse al corrente) prevedeva la rivalutazione piena delle pensioni sino ai 2000 euro mensili per consentire ai pensionati di sostenere

Continua a leggere

Buco Inps; Mastrapasqua lancia l’allarme per poi smentire, qual è la verità?

I cittadini ultimamente seguono con sempre maggiore attenzione il susseguirsi di notizie sulla Riforma delle Pensioni e sugli emendamenti proposti alla Legge di Stabilità. In mezzo a questo casino ecco che arriva Antonio Mastrapasqua, presidente dell’Inps a complicare le cose, prima lanciando un allarme sulle casse dell’ente e poi per smentire se stesso affermando che non c’è nessun rischio per

Continua a leggere

Pensioni: Cesare Damiano parla di esodati e conti Inps!

Lo conosciamo tutti per via della sua proposta riguardo a una sorta di flessibilità in uscita per quei lavoratori che hanno perso il posto di lavoro vicino al’età pensionabile (esodati), oppure per chi non c’è la fa a lavorare più (precoci e usuranti). Cesare Damiano del PD, attuale presidente della Commissione Lavoro è uno dei più rispettati “esperti” del governo Letta, con idee

Continua a leggere

Pensioni: Non è un paese per vecchi.

In europa c’è un sempre crescente movimento che, attraverso delle penalizzazioni, prende di mira una delle classi sociali piu deboli, coll’intento di far pagare proprio a loro anni e anni di privilegi che loro stessi (i politici) hanno concesso a determinate categorie e ovviamente a se stessi. L’austerità economica continua, le manovre sul bilancio e i tagli hanno avuto, a

Continua a leggere
1 2 3