Pensioni: Ecco cosa tagliano, numeri alla mano, con la Legge di Stabilità.

L’ormai prossima al voto Legge di Stabilità non solo non ha aiutato concretamente i pensionati ma per molti, neppure privilegiati, ha segnato un’ulteriore decurtazione dalla loro pensione.

Come ben sappiamo la nuova legge porta cambiamenti per quanto riguarda la rivalutazione delle pensioni (che erano bloccate dal 2011) rispetto all’inflazione. Tale indicizzazione non riguarderà le pensioni “d’oro”, vale a dire quelle al di sopra di 3.000 euro lordi, le quali come abbiamo ripetuto varie volte proprio d’oro non sembrano. Per tutte le altre ci sarà una rivalutazione a scaglioni almeno fino al 2016.

Iscriviti alla nostra newsletter

Vediamo dunque dati alla mano chi perde e quanto con queste nuove regole:

  • Chi nel 2011 percepiva fino a 1405 euro lordi mensilmente non ci rimette nulla, poiché la rivalutazione dell’assegno INPS sarà piena per quelle pensioni sotto 3 volte il minimo.
  • Chi percepiva 1600 euro lordi perderà fino al 2016: 1140 euro.
  • Chi percepiva 2100 euro lordi perderà fino al 2016: 1750 euro.
  • Chi percepiva 2700 euro lordi perderà fino al 2016: 2700 euro.
  • Chi percepiva 3100 euro lordi perderà fino al 2016: 2851 euro.
Pensioni: Ecco cosa tagliano, numeri alla mano, con la Legge di Stabilità.
Vota questo articolo